Abbiamo a cuore la tua crescita!
info@promozionesviluppo.com

INTERNAZIONALIZZAZIONE

Il Ministero per lo Sviluppo Economico prevede un contributo a fondo perduto per le piccole e medie imprese che vogliono portare la propria attività produttiva oltre confine, nei mercati internazionali, per espandersi e crescere.

Export e internazionalizzazione rappresentano ormai le chiavi del successo, ma si tratta di processi complessi e rischiosi, soprattutto per una piccola impresa.

Anche nell’epoca del web marketing e dei social network, la fiera rimane uno dei più importanti strumenti di promozione delle imprese industriali e commerciali.
Questo soprattutto per le PMI, in quanto la fiera rappresenta un valido strumento di relazione e comunicazione.

Perché partecipare?

La fiera rappresenta ancora oggi, in particolare per le piccole e medie imprese, uno dei canali più efficaci di promozione e di contatto con il mercato di riferimento.

Inoltre, le fiere B2B nell’epoca della globalizzazione possono essere il primo approccio soft all’internazionalizzazione.

La fiera è infatti un’occasione non solo di contatto, ma anche di conoscenza, di confronto con culture e mentalità diverse, di scambio di esperienze, un’opportunità per fare network.

Spese agevolate

– L’affitto degli spazi espositivi;
– L’allestimento degli spazi fieristici;
– Attività pubblicitarie, di promozione e di comunicazione connesse con la partecipazione.

CREDITO D'IMPOSTA

COMPENSAZIONI E MODALITÀ

Il credito d’imposta è pari al 30% delle suddette spese.
L’importo del credito può arrivare sino ad un massimo di € 60.000.

Il credito è riconosciuto fino all’esaurimento dell’importo massimo, pari a 5 milioni per l’anno 2020, e nel rispetto del regime “de minimis”.

Vedi regolamenti UE 1407/2013, 1408/2013 per il settore agricolo, 717/2014 per il settore pesca e acquacoltura).

Il credito d’imposta per fiere internazionali è utilizzabile esclusivamente in compensazione mediante modello F24.
Questo ai sensi dell’articolo 17, del Dlgs n 241/97. Al fine di accedere al credito di imposta per fiere internazionali occorre presentare apposita istanza.

RICHIEDI UNA CONSULENZA PERSONALIZZATA CON IL NOSTRO TEAM!

PROMOZIONE E SVILUPPO SRL
Via Sebastiano Catania, 316E – Catania

P. IVA 05522570828
M. info@promozionesviluppo.com

Ho letto l'informativa sulla Privacy

INTERNAZIONALIZZAZIONE

Il Ministero per lo Sviluppo Economico prevede un contributo a fondo perduto per le piccole e medie imprese che vogliono portare la propria attività produttiva oltre confine, nei mercati internazionali, per espandersi e crescere.

Export e internazionalizzazione rappresentano ormai le chiavi del successo, ma si tratta di processi complessi e rischiosi, soprattutto per una piccola impresa.

Anche nell’epoca del web marketing e dei social network, la fiera rimane uno dei più importanti strumenti di promozione delle imprese industriali e commerciali.
Questo soprattutto per le PMI, in quanto la fiera rappresenta un valido strumento di relazione e comunicazione.

Perché partecipare?

La fiera rappresenta ancora oggi, in particolare per le piccole e medie imprese, uno dei canali più efficaci di promozione e di contatto con il mercato di riferimento.

Inoltre, le fiere B2B nell’epoca della globalizzazione possono essere il primo approccio soft all’internazionalizzazione.

La fiera è infatti un’occasione non solo di contatto, ma anche di conoscenza, di confronto con culture e mentalità diverse, di scambio di esperienze, un’opportunità per fare network.

Spese agevolate

– L’affitto degli spazi espositivi;
– L’allestimento degli spazi fieristici;
– Attività pubblicitarie, di promozione e di comunicazione connesse con la partecipazione.

CREDITO D'IMPOSTA

COMPENSAZIONI E MODALITÀ

Il credito d’imposta è pari al 30% delle suddette spese.
L’importo del credito può arrivare sino ad un massimo di € 60.000.

Il credito è riconosciuto fino all’esaurimento dell’importo massimo, pari a 5 milioni per l’anno 2020, e nel rispetto del regime “de minimis”.

Vedi regolamenti UE 1407/2013, 1408/2013 per il settore agricolo, 717/2014 per il settore pesca e acquacoltura).

Il credito d’imposta per fiere internazionali è utilizzabile esclusivamente in compensazione mediante modello F24.
Questo ai sensi dell’articolo 17, del Dlgs n 241/97. Al fine di accedere al credito di imposta per fiere internazionali occorre presentare apposita istanza.

RICHIEDI UNA CONSULENZA PERSONALIZZATA CON IL NOSTRO TEAM!

Scroll Up