Abbiamo a cuore la tua crescita!
info@promozionesviluppo.com

Il credito d’imposta formazione 4.0 – tutti i vantaggi

Il credito d’imposta formazione 4.0 – tutti i vantaggi

A cosa serve

Stimolare gli investimenti delle imprese nella formazione del personale nelle materie aventi a oggetto le tecnologie rilevanti per il processo di trasformazione tecnologica e digitale delle imprese previsto dal “Piano Nazionale Impresa 4.0, cosiddette “tecnologie abilitanti”.

A chi si rivolge

Ai residenti nel territorio dello Stato, indipendentemente dalla natura giuridica, dal settore economico di appartenenza, comprese la pesca, l’acquacoltura e la produzione primaria di prodotti agricoli, dalla dimensione, dal regime contabile e dal sistema di determinazione del reddito ai fini fiscali.

  • Enti non commerciali residenti svolgenti attività commerciali rilevanti ai fini del reddito d’impresa.
  • Imprese residenti all’estero con stabili organizzazioni sul territorio italiano.

Quali vantaggi

  • per le piccole imprese l’agevolazione spetta:
    – nella misura del 50% delle spese ammissibili;
    – nel limite massimo annuale di 300.000,00 euro.
  • per le medie imprese, l’agevolazione spetta:
    – in misura pari al 40% delle spese ammissibili;
    – nel limite massimo annuale di 300.000,00 euro.
  • per le grandi imprese, l’agevolazione spetta:in misura pari al 30% delle spese ammissibili;
    – in misura pari al 30% delle spese ammissibili;
    – nel limite massimo annuale di 200.000,00 euro.
  • Sono ammissibili al credito d’imposta anche le eventuali spese relative al personale dipendente ordinariamente occupato in uno degli ambiti aziendali individuati nell’allegato A della legge n. 205 del 2017 e che partecipi in veste di docente o tutor alle attività di formazione ammissibili, nel limite del 30% della retribuzione complessiva annua spettante al dipendente.
  • La misura è applicabile alle spese in formazione sostenute nel periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2018.

Attività ammissibili

Sono ammissibili al credito d’imposta le attività di formazione finalizzate all’acquisizione o al consolidamento, da parte del personale dipendente dell’impresa, delle competenze nelle tecnologie rilevanti per la realizzazione del processo di trasformazione tecnologica e digitale delle imprese previsto dal “Piano nazionale Impresa 4.0”.

Costituiscono in particolare attività ammissibili al credito d’imposta le attività di formazione concernenti le seguenti tecnologie:

  1. a) big data e analisi dei dati;
  2. b) cloud e fog computing;
  3. c) cyber security;
  4. d) simulazione e sistemi cyber-fisici;
  5. e) prototipazione rapida;
  6. f) sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (RV) e realtà aumentata (RA);
  7. g) robotica avanzata e collaborativa;
  8. h) interfaccia uomo macchina;
  9. i) manifattura additiva (o stampa tridimensionale);
  10. l) internet delle cose e delle macchine;
  11. m) integrazione digitale dei processi aziendali.

Come si accede

  • Si accede in maniera automatica in fase di redazione del bilancio, con successiva compensazione mediante presentazione del modello F24 in via esclusivamente telematica all’Agenzia delle Entrate.
  • Sussistono obblighi di documentazione contabile certificata.
  • Sussiste l’obbligo di conservazione di una relazione che illustri le modalità organizzative e i contenuti delle attività di formazione svolte.

Maggiori info a questo link:

https://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/credito-d-imposta-formazione

Per Saperne di più e se sei interessato contattaci e saremo lieti di supportarti per la preparazione della pratica.

Nessun commento

Aggiungi il tuo commento

Scroll Up